Via Valle d'Aosta 16/18 - 46100 - Lunetta-Frassino (MN) +39 338 915 2276 info@mantovac5.com mantovacalcio@pec.divisionecalcioa5.it
Il Mantova dei Mantovani!
canottieri-belluno-mantova-17-febbraio-2018

CANOTTIERI BELLUNO - MANTOVA BRUSCHI SERVICE 1-5

Sabato 17 Febbraio @ Pala Spes ore 16:00

SERIE B 5^ GIORNATA RITORNO:
CANOTTIERI BELLUNO V/S BRUSCHI SERVICE MANTOVA: 1-5 (p.t.0-1)

MARCATORI: 2’54’’ – 29’41’’ Manzali (M), 22’54’’ Scerbo Florez (B), 22’27’’-2254’’ Belleboni (M), 39’38’’ Palermo (M).

BELLUNO: Del Prete, Sitran, De Battista, Savi, Reolon, Orsi, Dal Farra, Boso, Alba Delgado, Berti Lorenzi, Scerbo Florez, Salvador. All. Bortolini

MANTOVA: Fontaniello, Gumeniuk, Mercolini, Pagnussatt, Leleco, Guerrieri, Belleboni, Montelli, Palermo, Manzali, Fabinho, Ricordi. All.Milella

ARBITRI: Aufieri di Milano, Criscione di Bergamo. CRONO: Fedrigo di Pordenone

Note: spettatori 150 circa, ammoniti Belleboni (M), Berti Lorenzi (B).

BELLUNO – Slalom Gigante ! Il Bruschi Service Mantova Calcio a 5 continua la scia positiva e con una prestazione d’alta scuola, espugna la Spes Arena di Belluno con un corposo 5-1, consolidando la seconda posizione solitaria a quota 31, alle spalle del Petrarca, che oggi registra la prima sconfitta in campionato, ad opera di un sorprendente Maccan Prata. Piena bagarre per i play off, con sette squadre in lizza per quattro posti, anche se la griglia sembra piano piano prendendo forma, con il Mantova deciso più che mai a rimanere negli spareggi per la serie A2.

Biancorossi che sfoderano sul difficile campo bellunese, forse una delle migliori prestazioni della stagione, dimostrando come negli ultimi turni, di avere raggiunto la maturità che tanto mister Milella da tempo andava cercando, segno che il grande lavoro svolto nell’ultimo periodo, sta forse dando i frutti sperati. Un Mantova tonico, grintoso, che soffre, sa difendere e quando arriva il momento di fare male, non si fa di certo pregare, tutte caratteristiche di un gruppo che se manterrà la giusta umiltà e determinazione, potrebbe regalare ancora tante soddisfazioni. Non è ancora tempo però di fare proclami, perché la stagione adesso entra nel vivo e guai a mollare, a partire da sabato prossimo, quando al Neolu’ arriverà un’altra delle contendenti accreditate ad un posto al sole come il Miti Vicinalis, squadra forte, esperta e sicuramente che cercherà di vendere cara la pelle, al cospetto di un Mantova che però mai come oggi è consapevole della propria forza...Come diceva qualcuno, adesso viene il bello!

Si parte con gara dai ritmi assai blandi, segno che le due squadre si studiano, si temono e cercano di verificare da subito i reciproci punti deboli. Mantova da subito a tinte verdeoro, con i suoi quattro tenori Leleco, Fabinho, Belleboni e Manzali, insieme davanti al portiere Ricordi. Al 2’ rimessa laterale del Mantova, con Belleboni per Manzali che non aggancia in area di rigore. Risponde il Belluno, ma Alba dalla distanza calcia alto. Al 2’20’’ punizione per i locali dalla destra, palla a sinistra e tiro parato da Ricordi che respinge. Ci riprova il Belluno dalla distanza, ma Dal Farra calcia centralmente e Ricordi controlla. Al 2’54’’ arriva il vantaggio del Mantova, con una rete da cineteca, con Leleco che serve il solito Manzali, che al limite dell’area aggancia e scavalca Del Prete con un delizioso pallonetto. Al 4’ i locali cercano di sfruttare una punizione dal limite dalla destra, ma Ricordi respinge. Ci prova ancora Manzali con un assolo a far male, ma la sua conclusione viene respinta lontano. Al 5’ Belleboni controlla male, ma l’azione veloce del Belluno finisce con tiro di poco a lato. Al 6’ Manzali aggancia in area un bel passaggio di Fabinho, ma il suo tiro termina di poco a lato. Ci riprova ancora Arrepiù su passaggio di Leleco in ripartenza, ma ancora la sfera che finisce di poco fuori. I locali provano a tirare fuori la testa, ma la conclusione di Alba nata da calcio d’angolo finisce alta sulla traversa. Al 8’ conclusione dalla distanza del Belluno che Ricordi devia di piede in angolo e ancora Alba ci prova, ma il tiro lambisce il palo destro. Al 9’ percussione Mantova, con Montelli che al momento della conclusione viene murato dalla difesa locale in corner, da cui ci prova Leleco, ma il suo tiro è alto, così come la risposta dei locali che trovano due conclusioni poche precise alte sulla traversa. Al 12’ da calcio d’angolo ci prova Belleboni su passaggio di Pagnussatt, ma conclusione parata. Al 13’ Belleboni ci riprova da dentro l’area, ma il suo tiro è respinto in corner, batte Fabinho per Manzali ed è ancora corner con palla a Belleboni che calcia sotto la traversa, ma Del Prete devia con la mano protesa in corner. Al 15’ calcio di punizione centrale ai dieci metri per il Mantova, schema, ma il tutto si conclude con un nulla di fatto. Al 16’ Manzali riceve palla al limite dell’area, appoggia per Leleco che va a calciare, ma il tiro è deviato in angolo. Al 17’ Leleco prova ad entrare in area dalla sinistra, viene atterrato al limite dell’area e conquista una punizione che calcia Manzali, con tiro deviato in corner. Al 18’ corner Manzali per Leleco, con conclusione ancora una volta deviata in corner a mezz’aria. Al 19’ ancora boa di Manzali per Fabinho che calcia alto sulla traversa. Nei due minuti finali della prima frazione di gioco, cerca di premere il Belluno che colleziona ben tre calci d’angolo, ma le conclusioni sono deviate ottimamente da un attento Ricordi. Prima frazione che si conclude con Mantova avanti per 1-0, ma punteggio che va stretto ai biancorossi.

La ripresa vede subito gli uomini di Milella all’attacco, ma Belleboni prima (dev.angolo) e Leleco poi (tiro di destro), non trovano il raddoppio. Al 22’54’’ però arriva il pareggio dei locali, che sono lesti ad approfittare di un errato disimpegno di Fabinho e a rubare palla sulla tre quarti, con tiro che dal limite dell’area si insacca nel sette della porta di Ricordi. Il Mantova però non si scoraggia e trova subito il nuovo vantaggio con una rapida ripartenza di Fabinho che si riscatta dall’errore, serve Belleboni sulla sinistra, che al 22’27’’ non sbaglia la conclusione e segna con un bel tiro a mezz’altezza il 2-1. Non passano nemmeno 30’’ che il copione si ripete, Leleco in velocità per Fabinho, ancora per Belleboni che stavolta dal centro destra insacca di precisione la terza rete e la sua personale doppietta. Al 24’ Belluno pericoloso con azione dal centro, ma Ricordi devia in rimessa laterale. Al 25’ Leleco riparte per Manzali che calcia al volo dal limite dell’area, ma il suo tiro è sopra la traversa di pochissimo. Rispondono i locali con Alba, ma la conclusione su rimpallo finisce alta. Al 26’ uno scatenato Manzali semina il panico nella difesa avversaria, lasciando sul posto due avversari, ma il tiro finisce di poco a lato. Al 26’30’’ Belleboni tenta il tris in pallonetto, ma la palla finisce di poco fuori. Al 27’ uscita spericolata di Ricordi che va via sulla fascia destra, prova la conclusione, ma il suo tiro è intercettato dai locali che provano a trovare la porta sguarnita senza successo. Al 28’su corner conclusione di Pagnussatt, ma l’estremo difensore di casa abbranca in presa. Al 28’ errore di Pagnussatt che rimette in gioco gli avanti locali, ma Ricordi para e lancia Belleboni che però calcia a lato. Al 29’ arriva il poker virgiliano con Manzali che ricevuta palla da Leleco sulla destra, calcia di precisione sul secondo palo un preciso rasoterra che si insacca in rete. Al 30’ ci prova Fabinho a botta sicura, con tiro parato. Al 31’ bella azione corale del Mantova con Leleco che da a Manzali che appoggia per Belleboni che di un soffio non aggancia davanti alla porta. Al 32’ doppia occasione Belluno, con tiro dalla distanza deviato da Ricordi e nuova conclusione del numero 10 Alba che si stampa sul palo alto di destra della porta difesa da Ricordi. Al 33’ ancora i locali ci provano con un lungo possesso palla che si conclude con un nulla di fatto. Al 34’ occasione di testa per Montelli che sfiora un lungo rilancio di Ricordi di poco alto. Al 35’50’’ i locali tentano la carta del portiere di movimento, ma il Mantova è ottimamente piazzato e difende con ordine ogni iniziativa. Al 36’ ci prova Fabinho dopo la parata di Ricordi, ma il tiro al volo è alto. Al 37’ conclusione di Alba per il Belluno da distanza ravvicinata, ma Ricordi respinge e la palla viene deviata in angolo dalla parte opposta. Batte Montelli ma il tiro si perde sul fondo. Al 38’ rilancio di Ricordi per Palermo che ai 10 mt viene atterrato, calcia Pagnussatt e tiro deviato in angolo che non porta effetto. Al 39’ ancora Fabinho in contropiede, ma la conclusione viene respinta di un soffio. Al 39’38’’ arriva la rete che abbassa definitivamente il sipario sulla gara: Montelli si invola in velocità sulla sinistra solo, mette sul secondo palo, dove puntuale arriva Palermo che da due passi insacca il 5-1, ancora una volta come nel turno precedente, con rete tutta made in Giovinazzo.