Via Valle d'Aosta 16/18 - 46100 - Lunetta-Frassino (MN) +39 338 915 2276 info@mantovac5.com mantovacalcio@pec.divisionecalcioa5.it
Il Mantova dei Mantovani!
citta-di-asti-mantova-27-aprile-2019

CITTÀ DI SESTU - BRUSCHI SERVICE MANTOVA 4-1

Lunedì 06 Maggio @ Pala San Quirico ore 20:00

PLAY OFF SERIE A2 SEMIFINALE ANDATA:

CITTA’ DI SESTU - BRUSCHI SERVICE MANTOVA 4-1(2-0 p.t.)

MARCATORI: 4' p.t. Rufine (S), 12'44'' Ganzetti (S), 15'34'' s.t. Ruggiu (S), 16'44'' Ganzetti (S), 19'16'' Manzali (M)

SESTU: Zanatta, Epp, Hozjan, Rufine, Dall'Onder, Asquer, Tola, Casu, Fois, Ruggiu, Ganzetti, Etzi. All. Mura M.

MANTOVA: Fontaniello, Leleco, Kytola, Manzali, Di Guida, Gumeniuk, Lutta, Hosio, Ziberi, Palermo, Ortega, Rocha. All. Milella

ARBITRI: Alessandra Carradori (Roma 1), Luca Micheli (Frosinone) CRONO: Stefano Pani (Oristano)

Note: spettatori 600 circa, ammoniti: Epp (S), Asquer (S), Leleco (M).

SESTU (CA): Vento di Mestrale! Il Bruschi Service Mantova Calcio a 5 nella semifinale di andata dei play off promozione esce dal campo di Sestu con un pesante 4-1 in favore dei Sardi, mettendo quindi tutta in salita la gara di ritorno di sabato prossimo al Neolu’. Biancorossi che non riescono a mantenere il trend positivo di tutto il girone di ritorno dove non hanno mai perso e rischiano ora di vedersi estromessi dalla finale promozione. Come da pronostico, la gara in terra Sarda era dal coefficiente di difficoltà altissimo e i biancorossi pagano forse oltremisura una serata non del tutto positiva. Il Mantova fatica a trovare da subito i giusti equilibri ed a tessere la solita manovra fluida ed efficace, concedendo i primi dieci minuti tutti agli uomini di mister Mura che invece sono bravi a sfruttare al meglio le disattenzioni dei virgiliani. Nella seconda parte della prima frazione però i biancorossi riprendono fiato e terreno, costringendo sulla difensiva i sestesi che sono bravi e fortunati a mantenere l’importantissimo vantaggio, con un monumentale Zanatta che chiude a doppia mandata la sua porta anche in un’occasione grazie alla traversa che ferma la bomba di Ziberi. Nella ripresa Mantova da subito più coraggioso che chiude il Sestu nella propria metà campo, ma sempre e comunque supportato da un Zanatta uomo partita sky con le sue parate prodigiose che respingono ogni tentativo velleitario di Manzali e compagni, fermati ancora una volta anche da un po’ di sfortuna quando Ziberi e Di Guida centrano l’ennesimo montante. Nel finale di tempo Mantova in preda sicuramente ad un po’ di confusione che favorisce i locali, abili a piazzare i colpi decisivi che portano il match sul 4-0. Il solito condottiero Manzali negli attimi finali, prima segna il gol della speranza che tiene appeso ad un filo il discorso qualificazione e poi subito dopo a poco meno di 30’’ dalla fine per un niente calcia fuori di pochissimo un pallone sradicato a centro dell’area, che avrebbe sicuramente reso più giustizia alla prova pur non pienamente positiva del Mantova.

Si parte con Mantova che schiera Fontaniello tra i pali vice di Ricordi squalificato, Kytola, Di Guida, Leleco e Manzali. Risponde un Sestu tirato a lucido, che ritrova il quintetto on the road, con Zanatta tra i pali, Epp, Hozjian, Rufine e Dall’Onder. Prima occasione degna di nota al minuto 2, quando Di Guida impegna Zanatta dalla destra, con deviazione in corner del portierone dei Sardi. Sul calcio dalla lunetta ci prova Kytola ancora deviato in corner, poi Leleco che si vede mettere il suo tiro in fallo laterale. Al 3’ primo impegno per Fontaniello che para in angolo la conclusione di Rufine. Subito dopo Epp incredibilmente solo nell’area virgiliana, calcia alto da pochi passi un’imbeccata di Dall’Onder. Al 4’ ci pensa Rufine a portare in vantaggio i suoi, con un tiro dalla distanza piazzato nell’angolino, dopo aver catturato palla da un disimpegno errato di Di Guida che anziché rinviare lontano rimette la sfera nel mezzo dove il centrale isolano calcia e Dall’Onder con astuzia a centro area, fa velo alla palla che si insacca rasoterra beffando Fontaniello. Il Mantova risponde con il suo condottiero Arrepiù che va via sulla destra, salta il suo marcatore diretto e scarica in porta un tiro che finisce a lato di pochissimo. Al 5’ Fontaniello a terra blocca un tiro di Ganzetti che nel frattempo entrava per Dall’Onder. Mantova che riparte con Ziberi che mette dentro per Arrepiù che di un soffio non aggancia in area. Al 6’ incredibile occasione per il Mantova con Ziberi che se ne va via in velocità e da solo contro Zanatta calcia in porta, ma l’estremo difensore miracolosamente devia la palla diretta in rete. Il Mantova ci riprova con Hosio, ma prima trova sempre pronto Zanatta e poi la sua mira non è delle migliori, calciando a lato. Al 10’ Leleco prova a caricare il sinistro, ma Zanatta stavolta ci mette il petto e allontana. Risponde Asquer su azione nata da corner, ma la conclusione finisce di poco a lato. Al 12’ Zanatta arricchisce il suo repertorio e devia in corner ancora una botta di Leleco dai 10 metri che non domo ci riprova con la palla che arriva dalla battuta d’angolo, ma Zanatta alza un muro di mattoni a doppia testa e respinge. Al 12’ Fontaniello deve volare in tuffo alla sua sinistra per deviare un tiro partito dalla tre quarti locale. Nulla può fare l’estremo difensore virgiliano quando subito dopo Ganzetti spalle alla porta si gira su se stesso prendendo il tempo a Kytola e calciando di precisione in rete per il 2-0 locale. Il Mantova è ferito e prova una reazione ma Zanatta è prodigioso a deviare in corner sia i tiri di Ziberi che di Manzali. Al 15’ occasione d’oro per il Sestu con Ruggiu che in area da solo si gira e calcia a alto di pochissimo. Al 17’ punizione per il Mantova in posizione centrale dai 15 metri, per fallo su Manzali, calcia Leleco e Zanatta stavolta ci mette il piede per deviare la palla diretta in rete, così come di nuovo con il piedone devia un tiro di Manzali dalla destra. Al 18’ i locali ci provano ancora con Asquer e Dall’Onder, ma Fontaniello è bravo a deviare. Chiude la prima frazione un azione del Mantova con Di Guida che sotto porta di un soffio non trova la deviazione in rete, con squadre al riposo sul 2-0.

Ripresa con Mantova sicuramente determinato a riacciuffare il risultato, ma è Dell’Onder a mettere ancora i brividi alla difesa biancorossa, con tiro che centra il palo con la deviazione di Fontaniello e successivamente con una mancata deviazione di un soffio su passaggio di Hozjian. Al 3’ minuto doppia occasione per il Mantova con Manzali che vede le sue conclusioni ancora una volta manco a dirlo murate in stile trincea dal poderoso Zanatta che respinge alto anche un tiro di Leleco dai 10 metri. Ancora Mantova con Hosio che ci prova dalla sinistra al 7’ ma spiderman Zanatta stavolta in uscita para ancora una volta. Il Sestu bada al sodo e si difende con ordine, dimostrando tutta la sua concretezza, al contrario il Mantova affonda il coltello, ma mai con estrema decisione. Al 8’ Ganzetti intercetta una palla vagante persa da Ortega e calcia di poco a lato. Al 10’ Mantova ancora una volta un po’ sfortunato con Ziberi che dai 10 metri calcia un pallone preciso verso la porta, trovando la traversa. Ci provano ancora Manzali al 12’ e Leleco che da solo dalla destra calcia in porta, con il portiere dei Sardi che dice ancora no respingendo la conclusione. Al 12’ punizione Sestu dai 15 metri per fallo di Leleco, calcia Rufine e Fontaniello para. Ripartenza del Mantova e nuovo legno a dire no ai virgiliani sulla conclusione di Loris Di Guida. Al minuto 13’ l’episodio che segna rovinosamente la partita del Mantova: Fontaniello intercetta un retro passaggio volontario, punizione dal limite e tiro che l’estremo difensore biancorosso devia in corner. Dal calcio dalla lunetta arriva la terza marcatura dei locali con Ruggiu che ricevuta palla con una staffilata dalla distanza insacca sotto la traversa, sorprendendo Fontaniello che non vede partire la conclusione del giocatore sestese. Nemmeno 70’’ che i locali trovano ancora il gol con Ganzetti che in slalom tra due virgiliani, calcia di potenza alle spalle di un incolpevole Fontaniello. Il Mantova è tramortito e rischia di capitolare, fino a quando Arrepiù ancora lui a 44’’ entra in area dalla sinistra e scarica in rete il gol del 1-4. Nemmeno venti secondi e ancora Arrepiù con un gioco di prestigio si gira in area e riesce a calciare un pallone che di un niente finisce sul fondo, negando così la seconda marcatura al Mantova. Finisce così per 4-1 in favore del Sestu,che in attesa del ritorno di sabato prossimo al Neolu’, prova a mettere un piede in finale.