Via Valle d'Aosta 16/18 - 46100 - Lunetta-Frassino (MN) +39 338 915 2276 info@mantovac5.com mantovacalcio@pec.divisionecalcioa5.it
Il Mantova dei Mantovani!
cornedo-mantova-17-marzo-2018

CANOTTIERI BELLUNO - MANTOVA BRUSCHI SERVICE 1-5

Sabato 17 Febbraio @ Pala Spes ore 16:00

SERIE B 9^ GIORNATA RITORNO:

FUTSAL CORNEDO V/S BRUSCHI SERVICE MANTOVA: 3-4 (p.t.2-3)

MARCATORI: 5’36’’ Boscaro (C), 6’30’’- 26’25’’ Manzali (M), 10’08’’ Fabinho (M), 11’44’’- 37’19’’ Radujkovic (C), 17’56’’ Leleco (M).

CORNEDO: Sbicego, Zanotto, Zarantonello, Radujkovic, Ragno, Tecchio, Rubega, Aalders, Cabianca, Boscaro G., Gonella, Boscaro S. All. Albertini

MANTOVA: Fontaniello, Gumeniuk, Mariani, Pagnussatt, Leleco, Guerrieri, Louanda, Montelli, Palermo, Manzali, Fabinho, Ricordi. All.Milella

ARBITRI: Zucchiati di Tolmezzo, Coviello di Pisa. CRONO: Colombin di Bassano d.G.

Note: spettatori 200 circa, ammoniti Montelli (M), Rubega (C), Boscaro G. (C).

CORNEDO VICENTINO – Sette bellezze! Il Bruschi Service Mantova Calcio a 5 trova anche la settima di fila, espugnando il Paladegasperi di Cornedo Vicentino per 4-3, contro un avversario ostico, determinato e soprattutto che ha messo in campo tutta la forza fisica e mentale che aveva per aver ragione dei virgiliani, che invece con il piglio della grande squadra, incamerano altri tre punti utili a mantenere la seconda piazza in solitaria a 43 punti. Dietro ai biancorossi, a cinque lunghezze, tiene il passo il Villorba che con una cinquina alla Fenice si porta a 38. Mantova ancora una volta granitico, che sa soffrire, difendere e al momento giusto, piazzare i colpi giusti per prendersi i tre punti.

Gara difficile quella di Cornedo, con locali che nonostante non abbiano più molto da chiedere a questo campionato, hanno giocato la partita come una finale, aggredendo i biancorossi su ogni pallone, con giocate maschie e sempre molto decise, ma nonostante qualche scricchiolio dovuto alla scarsa rotazione a disposizione, i virgiliani quando pigiano sul piede dell’acceleratore, hanno dimostrato di poter fare davvero male, rischiando più volte di trovare la via della rete e incrementare ulteriormente il vantaggio. Avanti quindi con il consueto motto, lavoro, umiltà e determinazione, approfittando di queste due settimane di sosta, per recuperare tutti gli infortunati e arrivare al top della condizione, in vista della volata finale, che vede le ultime due giornate contro Vicenza in casa e Villorba in trasferta nel turno conclusivo, per poi disputare la prima semifinale play off, prevista per sabato 21 aprile 2018.

La cronaca: Mantova che si presenta a Cornedo in totale emergenza, dovendo rinunciare in un colpo solo a tre giocatori, infatti allo squalificato Belleboni si aggiungono all’ultimo momento il febbricitante Mercolini e Pagnussatt che non ha recuperato al pieno dall’infortunio al ginocchio, senza contare poi il convalescente Fabinho, che pur reduce da un brutto colpo alla caviglia destra rimediato contro il Mestre, stringe i denti per essere della gara. Locali subito pericolosi in avvio di gara con Cabianca, che scalda le mani a Ricordi costretto ad uscire sul numero 17 che calcia a rete dopo un passaggio di Aalders, che ci prova poi dalla distanza mandando alto. Al 2’ una respinta di Ricordi innesca Manzali che accelera, calcia, ma la conclusione è respinta dal portiere di casa. Il numero 10 virgiliano ci riprova un secondo dopo su passaggio di Leleco, ma ancora palla respinta. Al 3’ svarione difensivo biancorosso, con ottimo recupero in scivolata di Montelli che mette a lato. Al 3’ bella azione di Leleco che da palla a Manzali sulla sinistra, che dal limite calcia di poco a lato. I locali rispondono con Cabianca, ma Ricordi devia bene in angolo la conclusione. 30’’ dopo ci riprova il numero 17 dei gialli, ma ancora Ricordi devia in corner. Al 4’ sempre uno smarcato Cabianca riceve palla al limite dell’area e calcia a rete, dove stavolta è Fabinho sulla linea di porta a respingere lontano. Al 5’36’’ arriva il vantaggio del Cornedo, con palla a Boscaro G. che dal limite destro sorprende Ricordi con un pallonetto preciso che si infila nel sette. Il vantaggio dura poco meno di un minuto, perché da un errore difensivo locale, ruba palla Montelli che dalla sinistra calcia a rete, tiro respinto a mezza altezza, su cui si avventa Manzali di testa che mette dentro l’1-1. Al 7’ conclusione velenosa di Fabinho nata da rimessa laterale sulla sinistra, e palla deviata in angolo dal portiere. Al 10’08’ arriva il vantaggio del Mantova: Palermo parte in velocità arriva all’uno contro uno, calcia in porta dai dieci metri e pallone che si infrange sul palo di sinistra, riprende Fabinho che deposita con un preciso pallonetto in rete. I locali cercano di reagire subito allo svantaggio e mettono un po’ in apprensione la difesa del Mantova, con Ricordi che respinge lontano. La pressione si fa però forte e da corner al 11’44’’ arriva il 2-2, con battuta di Aalders per Raujkovic che dal limite dell’area calcia al volo di potenza un tiro che non lascia scampo. Il Mantova risponde subito con una bella conclusione di Fabinho che al volo mette a lato. Al 16’ Mantova pericolosissimo con un tiro di Montelli dal limite, respinto dalla difesa locale, palla che viene riconquistata da Leleco che calcia a botta sicura da pochi passi, ma stavolta è la traversa a negargli la gioia del gol. Al 17’ bell’intervento di Ricordi che respinge un colpo di testa di Raujkovic innescato da un rilancio del portiere Rubega. Mantova che 20’’ dopo, trova il terzo legno del primo tempo, ancora su tiro al volo di Leleco, nato da un errore di disimpegno della difesa locale, ma traversa che ancora una volta salva i gialli di casa. Al 17’56’’ però arriva il vantaggio del Mantova su schema: punizione dal limite dell’area, nata da un’uscita sbilenca del portiere locale che tocca con le mani fuori dalla riga, battuta da posizione centrale di Manzali per Fabinho posizionato sul secondo palo, tocco centrale per Leleco, che a botta sicura di sinistro trova l’angolino e il 2-3 con cui si va al riposo.

La ripresa inizia subito con l’emozione di una nuova traversa, stavolta però a favore dei locali, con conclusione di Cabianca che si stampa nel sette sinistro della porta difesa da Ricordi. Al 22’ calcio di punizione per il Cornedo ai 15 metri in posizione centrale, batte Aalders, ma tiro respinto lontano. Al 23’ Leleco ci prova di sinistro dalla distanza con un potente rasoterra che viene deviato in angolo da Rubega. Dalla battuta del corner Fabinho manda alto sopra la traversa. Al 24’ bella incursione locale nata da un errore in disimpegno di Fabinho, ma il tiro dalla sinistra finisce a lato. Al 25’ conclusione dalla distanza di Boscaro G. che scheggia il palo di sinistra della porta difesa da Ricordi. Al 26’25’’ il Mantova fa quattro con Manzali, che ricevuta palla da Leleco, fa partire un preciso rasoterra dal limite dell’area, che si insacca sul primo palo trovando il 2-4. Al 27’ magia di alta scuola di Manzali che va via a destra, salta un avversario con un sontuoso tunnel, mette palla a Fabinho e tiro parato. Al 28’ ancora Manzali in veste di rifinitore, con passaggio per Louanda che sulla sinistra al limite dell’area non aggancia la palla. Al 29’ ci prova Tecchio dal limite dell’area, ma Ricordi para in presa. Ancora locali che cercano di ridurre lo svantaggio con tentativo di Aalders, che dalla distanza sulla sinistra calcia a rete dove Ricordi respinge lontano. Al 30’ illusione del gol, con locali che trovano il tiro che si infrange sull’esterno della rete. Ancora Cornedo che tenta un assalto al 31’ ma la difesa virgiliana devia in angolo. La partita vive una fase di stallo, sino al 37’ quando i locali riducono le distanze, ancora con Radujkovic che dalla sinistra insacca un preciso tiro a mezz’altezza. Al 38’ tiro di Leleco dalla distanza respinto dal portiere, palla a Palermo e nuova conclusione deviata in angolo. Al 39’ il Cornedo inserisce Ragno come portiere di movimento per tentare l’ultimo assalto, ma il possesso palla prolungato dei locali, non porta gli effetti sperati e la difesa virgiliana è attenta, sino al triplice fischio che decreta il 2-4 finale, con cui il Mantova porta a casa meritatamente altri tre punti.