Via Valle d'Aosta 16/18 - 46100 - Lunetta-Frassino (MN) +39 338 915 2276 info@mantovac5.com mantovacalcio@pec.divisionecalcioa5.it
Il Mantova dei Mantovani!
mantova-carre-chiuppano-02-marzo-2019

BRUSCHI SERVICE MANTOVA - CARRÈ CHIUPPANO 6-1

Sabato 02 Marzo @ Pala Neolù ore 16:00

Gallery

SERIE A2 DICIASETTESIMA GIORNATA:

BRUSCHI SERVICE MANTOVA – CARRÈ CHIUPPANO C5 6-1 (3-0 p.t.)

MARCATORI: 3’34’’ p.t. Manzali (M), 11’29’’ Leleco (M), 18’58’’ Hosio (M), 1’58’’ s.t. Di Guida (M), 5’41’’ Manzali (M), 9’15’’ aut. Ziberi (C), 17’20’’ Ortega (M)

MANTOVA: Ricordi, Leleco, Kytola, Manzali, Di Guida, Gumeniuk, Lutta, Hosio, Ziberi, Ortega, Rocha, Fontaniello.
All. Milella

CARRÈ CHIUPPANO: Massafra, Pedrinho, Halimi, Zannoni, Baron, Filippin, Masi, Botteghin, Salado, Caretta, Ninic, Josic. All. Ferraro

ARBITRI: Fabio Parretti (Prato), Stefano Parrella (Cesena) CRONO: Paolo Adriani Serano (Modena)

NOTE: spettatori 150 circa, ammoniti Zannoni (C), Halimi (C), Leleco (M), Di Guida (M).

MANTOVA: Sei bellissimo! Il Bruschi Service Mantova Calcio a 5 nella sesta giornata di ritorno, sul parquet di casa vince e convince, batte il Chiuppano per 6-1 e consolida il secondo posto a quota 34, accorciando a -2 dalla capolista Petrarca che rallenta in casa di un sempre coriaceo Milano, fermandosi in rimonta sul 4-4. In terza posizione a quota 33 un mai domo Città di Asti che ribalta lo svantaggio e vince al fotofinish in casa di un buon Genova per 7-6. In Quarta piazza un trio composto da Città di Sestu (che ieri però non ha giocato), L84 e Villorba. Una gara che prometteva molto spettacolo alla vigilia quella tra Mantova e Chiuppano, in realtà lo strapotere sfoderato dai biancorossi ieri, ha fatto sì che il match fosse in cassaforte già nella prima frazione di gioco, quando il Mantova ha chiuso in vantaggio per 3-0. Nella ripresa ritmi decisamente più bassi e virgiliani che pur senza strafare e con moltissime rotazioni ne fanno altri tre e hanno ragione di un Chiuppano che è parso incapace di contrastare la manovra quasi perfetta degli uomini di Milella. Anche l’inserimento del quinto di movimento da parte di mister Ferraro, maestro di questa tattica, non ha creato particolari grattacapi alla difesa virgiliana che ben si è disimpegnata ugualmente di fronte a questa mossa. Nemmeno il tempo di festeggiare questi tre punti, che il Mantova già da domani si rimetterà al lavoro per preparare la delicata e difficilissima trasferta di Merano, dove sarà assolutamente importante fare punti per mantenere ben salda la seconda posizione, in vista del finale di stagione che sarà tutto da vivere.

Mantova che prima della gara, non vuole assolutamente mancare di dare il giusto tributo al grande Marco Sguaitzer e quindi doveroso minuto di raccoglimento con attimi di commozione tra gli sportivi biancorossi. Ricordi tra i pali, Kytola, Leleco, Di Guida e Manzali sono il quintetto ormai on te road di Pino Milella. Risponde il Carrè con Massafra, Pedrinho, Alimi, Zannoni e Baron. Pronti via e Manzali ci prova ma il suo tiro finisce di poco a lato. Leleco lo imita e rubata palla si invola, calcia dalla sinistra ma Massafra manda in corner, dove ancora Leleco ci prova ma conclusione alle stelle. Il Chiuppano risponde con un tiro di Baron, ma la palla finisce a lato. Al 2’ inizia lo show di bomber Arrepiù che si beve tre avversari in un solo colpo, serve Leleco sulla sinistra, ma la palla finisce di poco a lato. Si vede Ricordi che devia in angolo la conclusione di Ninic, nemmeno il tempo per la battuta che Arrepiù prende la sfera riparte, salta un uomo ma davanti al portiere calcia a lato. Il gol però è nell’aria e arriva puntuale proprio con Arrepiù che al 3’34’’ non sbaglia e si avventa sul secondo palo mettendo dentro di forza la palla battuta dal corner. Al 4’ ci prova Kytola a raddoppiare ancora su calcio d’angolo, ma la sua conclusione finisce sull’esterno della rete. Al 5’ Ricordi alza in angolo un tiro indirizzato sotto la traversa da parte di Masi. Ci prova anche Zannoni a trovare la via della rete, ma è bravo Lutta a deviare ancora in corner che non porta a nulla di fatto per gli ospiti che vivono un buon momento tra il 6’ e il 7’ minuto cercando dalla distanza di bucare Ricordi con Salado tiro respinto e Halimi alto. Lo stesso Halimi ci prova in ripartenza, ma il suo tiro finisce ancora sul fondo. Al 8’ pericoloso Ortega che dalla destra spedisce di poco a lato, risponde Salado per i berici, ma conclusione ancora fuori specchio. Al 10’ bella azione di Rocha che serve Arrepiù solo davanti al portiere, ma il bomber si fa anticipare dall’estremo difensore vicentino in uscita. Al 11’29’’ raddoppio Mantova con Leleco che si invola sulla destra, mette in mezzo per Kytola che di tacco mette ancora palla per Leleco che calcia un preciso rasoterra di sinistro che si insacca a fil di palo 2-0. Ancora Mantova con Arrepiù che dalla sinistra prova la via del gol, ma Massafra respinge, così come respinge la botta di Leleco che è spedita in fallo laterale. Al 13' bella azione di Lutta che in velocità salta il centrocampo ospite, calcia di precisione dal limite dell’area, ma è ancora pronto Massafra a respingere alto in corner. Ci prova Masi a impensierire Ricordi, ma il suo tiro è deviato in corner. Dal lato opposto ancora un ottimo Massafra che respinge di piede un tiro al volo di Ziberi nato ancora da calcio d’angolo. Al 16’ Ricordi para a terra in due tempi, fa ripartire la manovra virgiliana con Ziberi che mette in area per Hosio che calcia, ma il suo tiro è respinto ancora dall’estremo difensore ospite. Al 17’ punizione Mantova per fallo su Ortega al limite dell’area sinistro, batte Kytola per Leleco, tiro respinto dal portiere e ancora Leleco riprende, ma la conclusione stavolta finisce sulla traversa. Minuto 18’ arriva il tris del Mantova con Hosio che è pronto sul fondo di destra a raccogliere al volo un passaggio di Ortega dal lato opposto e calciare di esterno destro tra palo e portiere, è un eurogol da applausi. C’è tempo solo per vedere una nuova punizione per il Mantova che si procura e batte ancora Ortega, ma tutto si spegne sul fondo.

Ripresa meno spettacolare della prima frazione, che inizia con la solita sinfonia di Arrepiù che si invola ma il portiere respinge di piede. Il Mantova affonda e chiude la pratica già al 2’ con Loris di Guida che è veloce ad avventarsi su una respinta del palo centrato in pieno da Kytola e a calciare un preciso rasoterra che finisce in rete nell’angolino di destra segnando il 4-0. Biancorossi sul velluto che possono esprimere al meglio la loro manovra amministrando il vantaggio e provando sempre a fare male dalla distanza, ancora con Arrepiù e Ziberi che spediscono alto. Al 5’ retropassaggio per il portiere ospite senza nessun tocco, conseguente punizione di seconda dal limite dell’area, battuta di Leleco per Manzali che sfodera potenza e precisione siglando il 5-0. Gli ospiti tentano il tutto per tutto inserendo già al 8’ il portiere di movimento e dopo un lungo possesso palla, riescono a trovare il gol con autorete decisiva di Ziberi che mette nella sua porta al minuto 9’15’’ un filtrante sul secondo palo. Ancora due occasioni sempre con il quinto di movimento in favore degli ospiti, con salvataggio di testa di Lutta sulla linea di porta e successivamente respinta di piede di Ricordi su conclusione di Masi con la maglia da estremo difensore. Pochi sussulti sino al 15’ quando Arrepiù ha suoi piedi la palla per fare tripletta personale, ma solo nell’uno contro uno si fa anticipare e non riesce a concludere. Di poco a lato il tiro di Leleco dalla distanza con porta sguarnita al 16’, che prelude però alla rete biancorossa che al 17’ chiude la gara, stavolta la firma è di Ortega, abile a raccogliere una palla deviata sulla traversa da Ricordi e calciare di precisione dalla distanza nella porta vuota.