Via Valle d'Aosta 16/18 - 46100 - Lunetta-Frassino (MN) +39 338 915 2276 info@mantovac5.com mantovacalcio@pec.divisionecalcioa5.it
Il Mantova dei Mantovani!
mantova-thiene-play-off-28-aprile-2018

BRUSCHI SERVICE MANTOVA - CITTÀ DI THIENE CALCIO A 5 10-2

Sabato 28 Aprile @ Pala Neolù ore 16:00

SERIE B PLAY OFF SEMIFINALE GARA DI RITORNO:

BRUSCHI SERVICE MANTOVA v/s CITTA’ DI THIENE: 10-2 (p.t.4-1)

MARCATORI: 0’20’’- 16’25’’- 29’41’’-32’31’’ Manzali (M), 03’17’’- 30’46’’ Fabinho (M), 3’44’ Terzo (T), 09’15’’- 28’41’’ Leleco (M), 21’28’’ Palermo (M), 37’29’’ Lambert C. (T), 39’37’’ Gumeniuk (M).

MANTOVA: Fontaniello, Gumeniuk, Mercolini, Pagnussatt, Leleco, Guerrieri, Belleboni, Montelli, Palermo, Manzali, Fabinho, Ricordi. All.Milella

THIENE: Borgo, Luisetto, Zuccon, Boulhajar, Lambert Sanchez D., Maculan, Keric, Lambert Sanchez C., Gulizia, Terzo. All. Gulizia

ARBITRI:De Matteis di Mestre, Lucia di Aosta, CRONO: Krupic di Brescia

Note: spettatori 100 circa, ammoniti Zuccon (T).

MANTOVA (MN) – Si Vola in Finale! Il Bruschi Service Mantova Calcio a 5 rimane sul pezzo e senza farsi prendere la mano, regola al Neolu’ il Thiene, stavolta per 10-2 e conquista la finale play off che darà diritto alla vincente di essere promossa in A2. Avversario dei virgiliani sarà il Villorba che oggi pur sconfitto per 5-4 dal Vicinalis sul campo di casa, accede alla finale in virtu’ del 2-0 con cui si era imposto all’andata. Partita come al solito interpretata secondo un copione perfetto dal Mantova, con grinta, umiltà e determinazione, segno che la squadra è ormai matura per vivere gare dalle emozioni ben più forti di quella di oggi. Onore al Thiene che pur in formazione ampiamente rimaneggiata, ha dato tutto nei due confronti sul campo, per tenere testa ai virgiliani sino a quando le forze fisiche e mentali lo hanno consentito, ma poi il divario tecnico e soprattutto la grande qualità della rosa di Pino Milella, sono inevitabilmente emerse, segnando un profondo solco tra le due compagini. Sabato prossimo primo atto della finale al Palateatro di Villorba e secondo round che andrà in scena al Neolu’ il 12 maggio, due appuntamenti da non perdere per tutti gli sportivi mantovani in generale, che a questo punto devono catalizzarsi attorno a questa squadra e dimostrare che Mantova e i colori biancorossi sono sempre uniti insieme per lo sport. La società sta cercando di fare il massimo, ora è il momento che la Città di Mantova risponda e perché no, avendo anche il coraggio di seguire questi ragazzi già dalla trasferta di Sabato, facendo sentire loro tutto il calore e la passione sportiva che da sempre scalda i cuori di tutti i mantovani.

La cronaca: Mantova che si presenta al completo con mister Milella che recupera sia Leleco che Montelli. Solito quartetto brasiliano davanti a Ricordi, Leleco, Belleboni, Fabinho e Manzali, ovvero quanto di meglio oggi possa rappresentare la rosa virgiliana. Nemmeno il tempo di iniziare e bomber Arrepiù porta il Mantova in vantaggio con un tiro preciso da centro area che non lascia scampo. Risponde subito il Thiene con tiro dai 10 metri che Ricordi abbranca in presa a terra. Al 3’17’’ raddoppio Mantova con Fabinho che appostato sul secondo palo mette dentro un diagonale filtrante di Manzali. Non passano però’ 20’’ che il Mantova si distrae e consente al Thiene di ridurre temporaneamente le distanze con Terzo che riprende una respinta di Ricordi, mettendo dentro sul 2° palo. Da questo momento in poi partita a senso unico con biancorossi che tengono le redini del gioco, rischiando poco o nulla. Ci provano ripetutamente Manzali, Fabinho e Leleco, trovando sulla loro strada sempre un attento Borgo che cerca di rispondere sempre presente alle iniziative dei virgiliani. Al 8’ minuto il mister degli ospiti Gulizia prova ad inserire il portiere di movimento per cercare di creare apprensione tra la retroguardia biancorossa, che invece trova la terza marcatura con Leleco che dalla difesa calcia preciso nella porta sguarnita un pallone alto che si infila in rete per il 3-1 al 09’15’’. Il Mantova rallenta e iniziano le rotazioni per dare spazio anche a chi ha bisogno di mettere minutaggio nelle gambe. Interessanti due palloni pervenuti sul piede di Pagnussatt che ci prova dalla destra, ma trova sempre Borgo pronto a deviare in angolo. Al 10’ Ricordi esce al limite dell’area per deviare in angolo una delle rare incursioni vicentine. Al 12’ ci prova Fabinho con una delle sue magie a far sgranare gli occhi al pubblico di casa, ma stavolta la sua rovesciata volante finisce di poco alta sulla traversa. Al 13’ ocasione per Palermo che a centro area viene anticipato di poco a lato. Al 14’ Fabinho perde palla in favore degli ospiti, ma è lesto a recuperare con un bel intervento in scivolata mettendo in angolo un pallone pericoloso. Al 15’ azione splendida in velocità del Mantova con Belleboni che passa a Leleco, che mette in mezzo per Manzali che calcia di prima in porta, trovando sempre la risposta di Borgo in angolo. Al 16’25’’ arriva la quarta rete del Mantova ancora con Manzali che dal limite dell’area calcia preciso rasoterra a rete e Borgo stavolta intercetta ma non trattiene il 4-1 con cui si va al riposo.

Gli ospiti entrano in campo subito con il portiere di movimento, ma ancora una volta la mossa non scompone l’assetto tattico del Mantova che anzi si propone subito in attacco con Palermo che prima calcia di poco a lato, ma poi al 21’28’’ non sbaglia calciando dai 10 metri un preciso pallone rasoterra che si insacca alle spalle dell’estremo difensore ospite. La gara di fatto si chiude, anche se i virgiliani hanno il tempo per ulteriormente incrementare il tabellino dei marcatori. Al 28’41’’ nuova pregevole azione del Mantova, con Leleco che ruba palla sulla destra, passa a Manzali che fa da sponda e mette sul secondo palo, dove arriva in velocità Leleco che non sbaglia il 6-1. Al 29’41’’ arriva la settima rete con Manzali che fa tris, dopo aver rubato palla a centro area e calciando di potenza da distanza ravvicinata nel sette. Ci prova due volte Leleco, ma Borgo devia in angolo i tiri del fantasista biancorosso. Al 30’46’’ nuova azione di Leleco dalla destra, sinistro preciso in porta, ma Borgo devia da terra, arriva in velocità Fabinho che tocca dentro per l’8-1. Al 32’31’’ Manzali fa personale quaterna (44 le reti stagionali per il bomber di Londrina) e 9-1, avventandosi su una respinta del portiere ospite, dopo che era stato Fabinho a provare la rete con tiro dalla sinistra in velocità. Al 33’ punizione invitante ai 10 metri dalla destra, calcia Fabinho, ma respinge la difesa dei blu. Al 34’ tiro libero per sesto fallo degli ospiti, batte Leleco, ma Borgo respinge centralmente, dove raccoglie Palermo, ma anche la sua conclusione è deviata in angolo. Al 35’ para Fontaniello subentrato nel frattempo a Ricordi una conclusione del Thiene nata da errato disimpegno di Palermo. Al 37’29’’ gli ospiti riescono ad accorciare il passivo su una leggerezza di Fontaniello, che ricevuto un retropassaggio di Montelli, tenta un dribbling che l’avversario intercetta mettendo dentro, sfortunato anche l’estremo difensore virgiliano che nell’occorso prende un colpo e deve lasciare il posto nuovamente a Ricordi. Al 39’37’’ gloria anche per il giovanissimo under Gumeniuk, che entrato da poco si fa trovare subito pronto sul secondo palo, insaccando da pochi passi un bel passaggio filtrante di Belleboni dalla sinistra per la decima rete con cui si chiude il match.