Via Valle d'Aosta 16/18 - 46100 - Lunetta-Frassino (MN) +39 338 915 2276 info@mantovac5.com mantovacalcio@pec.divisionecalcioa5.it
Il Mantova dei Mantovani!
vicenza-mantova-09-dicembre-2017

BRUSCHI SERVICE MANTOVA - FUTSAL VILLORBA 7-5

Sabato 16 Dicembre @ Pala Neolù ore 16:00

SERIE B 11^ GIORNATA:

BRUSCHI SERVICE MANTOVA CALCIO A 5 V/S FUTSAL VILLORBA: 7-5 (p.t.3-4)

Marcatori: 1’55’’-19’59’’ Mazzon (V), 2’47’’-14’15’’-33’06’’ Manzali, 9’52” Montelli, 12’20’’-33’47’’Del Piero (V), 16’26’’ Rexhepaj (V), 21’58’’Fabinho, 26’43’’Palermo, 37’33’’Leleco.

MANTOVA: Fontaniello, Silva de Jesus, Mercolini, Louanda, Leleco, Guerrieri, Belleboni, Montelli, Palermo, Manzali, Fabinho, Ricordi. Allenatore: Milella

VILLORBA: Bresolin, Bordignon, De Vivo, Vailati canta, Rexhepaj, Mazzon, Miceli, Del Piero, Maddalosso, Bastos, Zornetta, Venier. Allenatore: Regondi

Arbitri: Maragno di Bologna, Simonazzi di Reggio E., crono Vannucchi di Prato.

Note: spettatori 100 circa, ammoniti Manzali, Fabinho, Del Piero, Mazzon, Vailati Canta. Espulso per somma di ammonizioni Vailati Canta.

Biancorosso è il Natale! Il Bruschi Service Mantova batte nel big match di giornata il Futsal Villorba per 7-5 e incamera altri tre punti preziosissimi, che gli consentono di mantenere la seconda posizione solitaria in campionato a quota 22, complice il concomitante pareggio del Città di Mestre a Belluno, che stacca così i virgiliani dai lagunari di due lunghezze. Nessun problema per la capolista Petrarca che passeggia a Rovereto contro l’Olympia e si laurea indisturbato campione d’inverno a +9 sui biancorossi. Un bel Mantova quello che si è visto in campo al Neolu’, che ha avuto ragione di un ottimo Villorba al termine di un match bellissimo e intenso che di certo non ha fatto annoiare il pubblico del Neolu’. I biancorossi anche oggi sono scesi in campo con qualche problema di formazione, nonostante i tre nuovi arrivi al fotofinish che devono per forza di cose ancora trovare sia la migliore condizione, che l’intesa con i nuovi compagni. Sono però i cosiddetti anziani a guidare oggi la sinfonia del gruppo virgiliano, con un immenso Arrepiù Manzali autore di una splendida tripletta, a conferma di come il talento di Londrina abbia trovato una seconda giovinezza in Riva al Mincio. Tutta la squadra comunque da elogiare per il grandissimo cuore con cui è scesa in campo, segno che ormai i colori e la maglia del Mantova sono parte integrante di questo gruppo, che inizia mano a mano che passano le giornate, a prendere le sembianze del suo allenatore, facendo ben sperare per il girone di ritorno che riprenderà già dal 06 gennaio, quando al Neolu’ arriverà la Fenice Venezia.

Si parte con il Mantova che come prevedibile, deve rinunciare da subito a Pagnussatt che non ha recuperato dal brutto infortunio alla caviglia patito durante gli allenamenti della settimana. Al suo posto mister Milella schiera Louanda. Quintetto di partenza con Ricordi, Belleboni, Fabinho, Manzali e il neo arrivato Leleco, con quest’ultimo subito adattato a centrale difensivo per sopperire appunto la mancanza di Pagnussatt. Villorba subito pericoloso in avvio con Ricordi che devia in angolo. Risponde il Mantova con Manzali che da distanza ravvicinata si fa parare la conclusione. Al primo vero affondo però gli ospiti passano con Mazzon che al 1’55’’ è lesto ad approfittare di una dormita generale della retroguardia biancorossa, raccogliendo un pallone al limite dell’area che calcia indisturbato in rete. Il Mantova reagisce con Fabinho la cui conclusione dalla destra viene deviata in angolo. Al 2’47’’ pareggia Manzali che dalla sinistra ai dieci metri raccoglie un bel passaggio di Leleco, calciando un diagonale sul secondo palo. Ancora Manzali al 3’ con conclusione di poco a lato. Al 4’ Ricordi è chiamato a deviare in angolo una conclusione degli ospiti nata da rimessa laterale sulla fascia sinistra. Al 5’ ci prova Montelli ma la sua conclusione è parata. La successiva ripartenza porta al tiro gli ospiti con parata centrale di Ricordi. Al 6’ Fabinho ci prova dalla distanza con conclusione che finisce a lato. Al 7’ Ricordi deve uscire per deviare in angolo un tiro ravvicinato degli ospiti. Al 8’ Mantova che arriva al 5° fallo, con punizione che gli ospiti calciano alta sopra la traversa. Al 9’52’’ vantaggio virgiliano con Montelli che si invola da solo sulla fascia destra e a tu per tu con il portiere non sbaglia calciando rasoterra in rete. Il Villorba non si perde d’animo e ci prova subito con conclusione che la retroguardia virgiliana respinge, poi ancora dopo azione manovrata al limite dell’area con tiro finale alto sopra la traversa. Al 12’20’’ arriva nuovamente il pareggio degli ospiti con Del Piero, lesto a riprendere una corta respinta di Ricordi e a insaccare da pochi passi. Al 13’ ancora Villorba pericoloso con Ricordi che deve effettuare un doppio intervento con palla in angolo. Al 14’ ci riprova Manzali con conclusione dalla sinistra parata dall’estremo difensore ospite, che invece nulla puo’ 15’’ più tardi, quando ancora Manzali raccoglie un passaggio di Fabinho dalla sinistra e dopo essersi girato su se stesso, insacca in rete, portando ancora il Mantova in vantaggio. Al 15’ Ricordi devia in agolo da distanza ravvicinata una conclusione velenosa. Al 16’26’’ è nuovamente pari con Rexephaj che approfitta di un errore di Mercolini che perde palla, consegnandola di fatto ai piedi del capitano ospite che da due passi non fatica a mettere dentro per il 3-3. Al 17’ ancora ospiti pericolosi, con conclusione che finisce alta da pochi centimetri. Al 18’ ancora Villorba ma il tiro viene deviato in corner. Al 19’ punizione da posizione interessante per il Mantova, con Louanda che passa a Manzali ma il tiro viene parato. Ci prova anche Palermo, ma la sua conclusione è di poco alta sulla traversa. Al 19’59’’ ingenuità di Louanda che a centrocampo commette un fallo evitabile che consente agli ospiti di usufruire di un tiro libero che Mazzon realizza, portando i suoi al riposo in vantaggio per 4-3.

La ripresa inizia con subito il Mantova che trova il pareggio con Fabinho che al 21’58’’, effettua una discesa dalla destra e giunto ai 10 metri realizza con un bel pallonetto il 4-4. Il Mantova è vivo e cerca di spingere l’avversario alle corde. Ci prova Manzali al 22’ con un pallonetto alto sopra la traversa, seguito da Leleco che manda alto e da Fabinho la cui conclusione finisce deviata in angolo. Al 24’ intervento miracoloso di Ricordi che uno contro uno su ripartenza ospite devia in angolo. Al 26’ vantaggio Mantova con Palermo che trova un gol pazzesco dalla sinistra, calciando al volo una staffilata che si insacca nel sette per il 5-4. Gli ospiti non ci stanno e tentano di riprendere la partita con una reazione rabbiosa, con Ricordi che viene chiamato agli straordinari, ma il portiere biancorosso è un baluardo insuperabile e in almeno tre occasioni salva la sua porta. Al 27’ conclusione ospite nata da calcio d’angolo che scheggia la parte alta della traversa. Al 28’ punizione per il Mantova dalla sinistra, con tiro di Manzali deviato in angolo. Al 29’ ancora Manzali che viene steso, con punizione che lo stesso Manzali si vede deviata in angolo. Al 29’ Manzali cade in area e tenta la giocata da terra, venendo ammonito. Al 30’ autentica prodezza di Ricordi che di piede d’istinto evita un gol fatto deviando in angolo. Sulla successiva ripartenza fallo di mano di Vailati Canta che viene ammonito per la seconda volta ed espulso. Sul libero va Manzali, ma la sua conclusione finisce deviata in angolo. Al 33’06’’ Manzali dopo un prolungato possesso palla raccoglie un passaggio di Belleboni sul secondo palo di sinistra e realizza il 6-4 per il Mantova e la sua personale tripletta. Al 33’20’’ nuova occasione per allungare per il Mantova, con Fabinho che si fa parare il tiro libero. Sulla successiva ripartenza, vuoto generale dei biancorossi, con Villorba che accorcia nuovamente con Del Piero che appostato sul secondo palo realizza il più classico dei gol, riaprendo la gara. Gli ospiti però sembrano aver speso molte energie e il Mantova appare stavolta più tonico. Ci prova Fabinho ancora una volta su imbucata di Belleboni con tiro alto, poi Montelli con conclusione deviata in angolo e ancora Fabinho che di un soffio non aggancia la palla. Al 36’ Louanda per Montelli che da dentro l’area calcia al volo, con palla che finisce in pieno sulla traversa. Al 37’ Louanda su passaggio di Palermo, trova la deviazione in angolo. Il Villorba inserisce a tre dalla sirena il portiere di movimento, ma si espone ai contropiedi del Mantova. In una delle ripartenze, arriva la rete del 7-5 che chiude la partita a firma del neo arrivato Leleco, che al 37’33’’ si inventa un gol incredibile che racchiude potenza e precisione, con tiro dai 12 metri dalla destra al volo di sinistro che si insacca all’incrocio dopo aver battuto sul palo interno. C’è tempo per due attacchi con il portiere di movimento degli ospiti, con conclusioni che vengono respinte dal muro virgiliano, chiudendo di fatto il match. 

Ora spazio alle coppe, con il Mantova che tornerà in campo già martedì sera nella gara di Coppa della Divisione contro la Came Dosson alle ore 20.30 al Neolu’. Una serata da non dimenticare per i virgiliani e per tutti gli appassionati di calcio a 5 mantovano, che avranno l’occasione di vedere dal vivo una delle grandi protagoniste del massimo campionato di serie A.

Seguirà la Coppa Italia Sabato 23 dicembre alle ore 16.00, dove i virgiliani si misureranno contro la regina del girone Petrarca Padova sempre al Neolu’.

La società vista la vigilia di Natale, ha organizzato in collaborazione con gli sponsor Riso Nuovola e Cantina del Serraglio la giornata biancorossa, dove alla squadra ospite e a tutti gli spettatori, sarà offerto risotto e lambrusco.