Via Valle d'Aosta 16/18 - 46100 - Lunetta-Frassino (MN) +39 338 915 2276 info@mantovac5.com mantovacalcio@pec.divisionecalcioa5.it
Il Mantova dei Mantovani!
vicenza-mantova-09-dicembre-2017

VICENZA CALCIO A 5 - BRUSCHI SERVICE MANTOVA 4-5

Sabato 16 Dicembre @ Pala Neolù ore 16:00

SERIE B 10^ GIORNATA:

VICENZA C5 V/S BRUSCHI SERVICE MANTOVA CALCIO A 5: 4-5 (p.t.3-3)

Marcatori: 3’ Zeppa (V), 7’54’’ Montelli, 12’39’’ Fabinho, 14’39’’ Feliciano (V), 19’20’’ El Jhoari (V), 19’31’’ Palermo, 24’05’’-32’42’’ Manzali, 39’20’’ De Chiara (V).

MANTOVA: Fontaniello, Eddoubaji, Silva, Pagnussatt, Schiavo, Louanda, Belleboni, Montelli, Palermo, Manzali, Fabinho, Ricordi. Allenatore: Milella

VICENZA: Carraro, Mian, Feliciano, Parize, Zerbato, Zeppa, El Johari, Lucca, Duerte, Del Gaudio, De Chiara, Saccani. Allenatore: Trentin

Arbitri: Di Donato di Merano, Kreso di Trieste. Crono: Ronca di Rovigo.

Note: spettatori 150 circa, con nutrita presenza di tifosi del Mantova.

Ammoniti Parize, El Jhoari, Ricordi.

Vita spericolata! Il Bruschi Service Mantova espugna il PalaVillanova per 5-4 e riprende la sua corsa in campionato, mantenendo salda la seconda posizione a quota 19, sempre in compagnia del Città di Mestre oggi vittoriosa con il fanalino Rovereto. Prosegue indisturbato il Petrarca che anche oggi non fallisce contro La Fenice, mentre continua a salire il Villorba che vince in casa con il Città di Thiene, portandosi a sole due lunghezze dai virgiliani, con le due squadre che sabato prossimo si affronteranno al Neolu’ nel big match dell’ultima giornata di andata. Mantova che scende in campo a Vicenza sempre come consuetudine ormai nell’ultimo periodo, con gli uomini contati ma pur senza strafare, riesce a portare a casa i tre punti, anche se nel finale ad una manciata di minuti dal termine, i virgiliani ci mettono proprio tutto per riaprire una gara ormai ampiamente chiusa, regalando una inattesa suspense ai numerosi sostenitori biancorossi presenti in tribuna. La squadra di Milella è protagonista nel bene e nel male, dimostrando una evidente supremazia territoriale, ma allo stesso tempo capace di commettere l’errore di adeguarsi ai ritmi dei locali, concedendo troppo spazio soprattutto in fase difensiva.

Ne è uscita una gara sicuramente non spettacolare, dove al contrario di sette giorni fa in occasione della sconfitta casalinga contro il Cornedo, qualche biancorosso è parso in condizioni non proprio ottimali. Il presidente Bruschi a fine gara annuncia ai tifosi che cercherà se possibile di allargare la rosa e in settimana prima della chiusura del mercato invernale, potrebbe registrarsi qualche innesto che possa sopperire le carenze organiche e dare ulteriore qualità al gruppo.

Si parte con il Mantova in campo dall’inizio con Ricordi tra i pali, Pagnussatt, Fabinho, Belleboni e Manzali. Al 1’ ci provano subito i locali con tiro dal limite dell’area che Ricordi devia in fallo laterale. Al 2’ passaggio filtrante del Vicenza con El Jhoari che in area non aggancia la conclusione a rete. Al 3’ risponde il Mantova con Manzali che imbucato da Fabinho dalla destra manda alto. Sulla successiva ripartenza il Vicenza trova il vantaggio con Zeppa che ai 10 metri viene lasciato colpevolmente libero di calciare indisturbato a rete. Al 4’ ci prova Fabinho con tiro dalla destra che finisce alto. Al 5’ punizione per il Mantova dalla destra dai 12 metri, passaggio per Pagnussatt, che svirgola il tiro a lato. Al 6’ fallo di Fabinho in posizione centrale ai 10 metri, con battuta dei locali che viene respinta dalla barriera. Al 7’ ci prova Belleboni con tiro da fuori che finisce di poco a lato. Al 7’ bella iniziativa di Louanda che dalla destra calcia in porta la conclusione parata da Carraro. Al 8’ arriva il pareggio dei virgiliani con Montelli che se ne va via in velocità sulla fascia sinistra, si beve due avversari e calcia un bolide che si insacca nel sette, trovando l’1-1. Al 10’ ancora Fabinho dalla distanza con tiro parato. Al 11’ punizione sulla sinistra ai 12 metri, con tiro di Belleboni ribattuto. Al 11’ ingenuità di Ricordi che in uscita para il pallone fuori dall’area, con conseguente giallo e punizione dal limite che viene respinta dalla difesa. Al 12’ discesa di Pagnussatt sulla fascia destra, con pallone messo sul secondo palo dove Fabinho la mette dentro trovando il vantaggio Mantova. Al 13’ doppia occasione per Manzali che prima si vede respinta la conclusione e poi sulla ribattuta calcia a lato. Al 14’ discesa di Belleboni sulla fascia destra, con tiro da due passi parato dall’estremo difensore vicentino. Al 14’ il Mantova ha una ghiotta occasione per allungare, ma Pagnussatt su tiro libero concesso per fallo su Manzali, calcia fuori. Sulla ripartenza arriva il nuovo pari dei locali, con Parize che dalla destra mette palla sul secondo palo, dove Feliciano non sbaglia il 2-2. Al 16’ bella occasione in area per Palermo che da distanza ravvicinata calcia sul portiere. Al 19’ errore in disimpegno di Belleboni che consegna la palla agli avversari e tiro dal limite dell’area di El Jhoari che si insacca centralmente a mezza altezza portando avanti i locali per 3-2.

Ancora Vicenza che ci prova con una conclusione alta sopra la traversa e un tiro che finisce a lato da pochi passi. A 30’’ dal riposo partenza veloce di Fabinho che dalla distanza calcia preciso verso la porta colpendo la traversa e palla che rimbalza in campo tra un nugolo di gambe, dove il più lesto di tutti è Palermo che ribatte in rete il gol del 3-3 con cui si va al riposo. La ripresa inizia subito con il brivido, con bella azione locale e conclusione che scheggia la traversa. Al 22’ errore di Manzali che perde palla sulla tre quarti, ma la conclusione del Vicenza viene deviata in angolo. Al 24’ Manzali si fa subito perdonare con una azione bellissima che ricorda i suoi migliori trascorsi, salta due uomini e al limite dell’area insacca un gol stupendo portando il Mantova in vantaggio. Al 25’ intervento miracoloso di Ricordi che salva su disimpegno errato di Fabinho, deviando in angolo la conclusione. Al 27’ punizione dalla sinistra battuta da Louanda per Fabinho e conclusione alta sopra la traversa. Al 30’ corner Vicenza con conclusione alta. Al 31’ tiro velenoso dal limite dell’area dei locali, con palla che finisce di poco a lato. Al 32’ ci prova ancora Belleboni, ma la sua conclusione è poco convinta e finisce a lato. Al 32’ discesa velocissima di Montelli sulla sinistra, palla sul secondo palo precisa e Manzali da pochi passi non sbaglia trovando il gol del 5-3. Al 33’ pericolosissima deviazione sottomisura del Vicenza, con Pagnussatt che sulla linea calcia lontano. Al 34’ tiro dal limite con Ricordi che devia in angolo. Al 35’ tiro velenosissimo da fuori area che Ricordi riesce a deviare in tuffo. Al 35’ nuova azione manovrata del Vicenza con tiro finale che finisce a lato. A 4’ dalla sirena mister Tentin prova la carta del portiere di movimento, ma il lungo possesso palla non porta ai locali i frutti sperati. Al 37’ para Ricordi che lancia Palermo rimasto in attacco, ma il colpo di testa del pivot virgiliano finisce incredibilmente sulla traversa a porta vuota. Al 38’ ci prova Parize dalla destra per il Vicenza ma la conclusione finisce a lato. Al 38’ punizione dal limite destro per i locali, ma la conclusione di Parize è respinta di piede da un ottimo Montelli. Al 39’ ci prova ancora il Vicenza ma la conclusione è alta. Quando sembra che la gara sia incanalata verso il finale, arriva il pasticcio di Ricordi che anziché rinviare, si addormenta con la palla in mano, facendo decretare all’arbitro il calcio di punizione di seconda dal limite in favore dei locali, che De Chiara realizza per il 4-5. C’è tempo solo per un ultima conclusione dalla destra di Fabinho che a porta vuota calcia a lato sulla sirena di fine match.

Lunedi ripresa degli allenamenti, in vista del big match di sabato prossimo contro il Villorba.